Salvini: "Serve pace fiscale fino al 31 dicembre"

Così il leader leghista dopo i dati sul calo dell'occupazione

"Pace fiscale fino al 31 dicembre". Questa la proposta del leader della Lega, Matteo Salvini che da Vietri sul Mare, nel salernitano, commenta i dati sul calo dell'occupazione. L'ex vicepremier chiede la "sospensione di saldi, acconti versamenti, Equitalia". "lo chiedono anche i commercialisti e tutti gli imprenditori, piccoli e grandi" precisa Salvini. "Fino al 31 dicembre lasciamoli lavorare, lasciamoli riaprire, incassare, fatturare, pagare i fornitori e poi dal 1 hennaio - ha sottolineato- se ne riparla altrimenti l'accoppiata tasse, Equitalia e ritorno alla legge Fornero, perche' di questo si sente parlare, sarebbe la mazzata finale".