Salvini: Sabato a Lampedusa, non a festival ipocrisia Ue a Roma
"Non sarò con quelli che rubano ai poveri per dare ai ricchi"

 "Mentre sabato a Roma ci sarà il Festival dell'Ipocrisia, con la Merkel, Renzi, Monti e la Boldrini io sarò a Lampedusa con gli Italiani per preparare un'Europa e un'Italia diverse. Di fronte al fallimento economico e sociale mentre i burattini e i complici saranno a bere e mangiare io sarò in quest'ultimo presidio del Paese non contro l'Europa ma per lanciare le nostre proposte di cambiamento". Così il segretario della Lega e presidente Ncs  Matteo Salvini.

"Non sarò con quelli che rubano ai poveri per dare ai ricchi - prosegue Salvini - con chi che negli ultimi 10 anni ha provocato in Italia 120.000 imprese fallite, 1.415 suicidi per motivi economici, disoccupazione giovanile dal 18 al 40%, un reddito pro capite diminuito del 13%, sofferenze bancarie da 80 a 400 miliardi a fronte di 130 miliardi di euro regalati dalI'italia all'Europa".

"Dal 2014  poi  507.771 immigrati sbarcati in Italia e 12.526 morti nel Mediterraneo - prosegue Salvini - Ecco i grandi risultati di questa Unione Europea. Non c'è niente da festeggiare, c'è tutto da cambiare".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata