Salvini: "Pronti a rinunciare alla presidenza del Senato"
La Lega è "pronta a rinunciare" alla presidenza del Senato "per chiudere un accordo e far partire il Parlamento". A dirlo è il leader della Lega, Matteo Salvini, intercettato a palazzo Madama al termine della assemblea dei senatori leghisti. "Non si fanno nomi e cognomi - ha aggiunto Salvini - abbiamo sancito un principio, ovvero che ogni partito rappresentato in Parlamento abbia una funzione tra presidenze e vicepresidenze. Significa anche per la Lega rinunciare a qualcosa. Spero che nessuno si tiri fuori"