Salvini: "Liliana Segre ha tanto da insegnare, Carola Rackete no"

Il leader della Lega al convegno "Le nuove forme dell'antisemitismo"

"Anche io ritengo che Liliana Segre abbia tanto da insegnare a me e al resto del mondo; Carola Rackete no e mi ritengono in diritto di sostenerlo liberamente". Così Matteo Salvini durante il convegno "Le nuove forme dell'antisemitismo", organizzato dalla Lega a Roma. Nei giorni scorsi la senatrice a vita Segre aveva declinato l'invito di Salvini a partecipare all'incontro. Dal leader del Carroccio poi la puntualizzazione: "Ritengo che le identità dei popoli siano un patrimonio da preservare e in questo mi ritengo un patriota".