Salvini (Lega): Islam pericoloso, milioni pronti a uccidere

Milano, 10 gen. (LaPresse) - L'Islam è "pericoloso". Lo ha affermato il segretario della Lega Nord Matteo Salvini nel corso del volantinaggio organizzato contro la strage di Parigi dal Carroccio davanti alla fermata Lampugnano, a pochi passi dall'ex Palasharp, uno degli spazi individuati dal Comune du Milano per costruire la nuova moschea. "Nel nome dell'Islam ci sono milioni di persone in giro per il mondo e anche sul pianerottolo di casa nostra pronti a sgozzare e uccidere - ha aggiunto Salvini - Non è una religione come le altre e non va trattata come le altre religioni, quindi prima di concedere qualsiasi spazio come le moschee bisogna pensarci 18 volte. Chi non lo capisce fa un favore ai terroristi".

"BASTA CON IL BUONISMO". Salvini ha distribuito volantini ai tassisti e autisti di pullman presenti alla stazione di Lampugnano che riportavano le vignette più caustiche contro l'integralismo islamico pubblicate dal settimanale satirico Charlie Hebdo, la cui redazione è stata decimata dalla attentato terroristico. "Non è più tempo di rispondere alla violenza con il buonismo, l'accoglienza e la tolleranza - ha aggiunto Salvini - è il momento di rispondere con la forza che la democrazia permette, non con il sangue ma senza cedere più".

"RENZI A PARIGI? MI FA PENA". Il leader del Carroccio è tornato anche ad attaccare il governo. E' "pericoloso" e "collaborazionaista", ha detto il segretario, aggiungendo di provare "pena" per il premier Matteo Renzi, che domani "sfilerà per le strade di Parigi, quando con le sue politiche a favore dell'immigrazione di massa è uno dei complici di quello che rischia di succedere domani".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata