Salvini: Italia torni a controllare confini, moneta e banche
Il leader della Lega: "I popoli tornano a scegliere, tornano a voler lavorare, decidere e contare"

Parma, 25 giu. (LaPresse) - "I popoli tornano a scegliere, tornano a voler lavorare, decidere e contare. Pretendono orgoglio e dignità, quindi, la lezione inglese è una lezione a tutti i popoli d'Europa, anche a me piacerebbe che l'Italia tornasse a controllare i suoi confini, la sua moneta, le sue banche, la sua agricoltura, il suo commercio, la sua pesca, perché essere diretti da altri, da tre massoni, burocrati e finanzieri non ci ha portato a nulla di buono". Lo ha detto il segretario federale della Lega Nord, Matteo Salvini, arrivando al convegno 'Il cantiere: il Paese che vogliamo', a Parma, parlando delle conseguenze della Brexit. "Quindi - ha aggiunto - oggi proporremo agli italiani cosa fare, come farlo, come superare la legge Fornero, come ridurre le tasse, come limitare l'immigrazione. Nel rapporto con l'Europa spetta ai cittadini decidere".
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata