Salvini: "Io Presidente del Senato? Non è quello per cui mi hanno votato"
"Qualcuno mi ha fatto l'onore di indicarmi come presidente del Senato e la cosa mi riempie di gioia, ma non è quello per cui mi sono impegnato e per cui mi hanno votato". Così il leader della Lega Matteo Salvini, durante l'incontro a Roma con la stampa estera, ha commentato la possibilità di ricoprire la seconda carica dello Stato. E sulla possibilità che tale ruolo sia svolto da Roberto Calderoli il leader del Carroccio ha risposto: "Non abbiamo fatto nomi e cognomi"