Salvini: "Flat tax? Ovvio che chi fattura di più risparmia di più"
Il ministro dell'Interno sulla flat tax precisa: "L'importante è che ci guadagnino tutti". Al lavoro su un dossier "spiagge sicure"

La flat tax per Matteo Salvini? "È ovvio che se uno fattura di più paga meno tasse ma così investe di più e crea più lavoro - ha spiegato il neo ministro dell'Interno ai microfoni di Giorgio Zanchini a Radio anch'io (Rai Radio1) - L'importante è che ci guadagnino tutti: se uno fattura di più, risparmia di più, reinveste di più, assume un operaio in più, acquista una macchina in più, e crea lavoro in più. Non siamo in grado di moltiplicare pani e pesci. Il nostro obiettivo è che tutti riescano ad avere qualche lira in più nelle tasche da spendere". 

Salvini ha precisato che "ancora non siamo entrati nel merito di sottosegretari e presidenti commissione. Ma abbiamo l'impegno sacro di smontare pezzo per pezzo la Fornero partendo da quota100 e tornare a 41 anni di contributi" riferendosi al nuovo governo. A questo proposito su Twitter postando un articolo del 'Giornale' dal titolo 'Il New York Times all'attacco: In Italia governo schifoso', il segretario della Lega ha scritto: "Altro fango dei 'poteri forti', altro orgoglio per me!!!".

Salvini ha anche annunciato il suo prossimo impegno: "Nel fine settimana forse incontrerò il ministro dell'Interno della Tunisia. Quando parlo di Tunisia non penso a tutto il popolo, ma più della metà dei detenuti tunisini in Europa sono in Italia. Con la Tunisia dobbiamo capire perché da paese democratico e senza guerra partono così tante persone verso l'Italia". E in previsione dell'estate "stiamo preparando il dossier spiagge sicure per bloccare il dramma dell'abusivismo che colpisce commercianti e bagnanti". 

Mentre sul voto alle Europee ha precisato: "Alle Europee sarà un voto tra chi sceglie i popoli e chi i mercati, il centrodestra è sempre andato separato perché c'è proporzionale puro".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata