Salvini e la foto con pane e nutella, è polemica sui social: "Vergogna, in Sicilia c'è stato un terremoto". Lui replica: "Avete dei problemi"

Il ministro dell'Interno posta il selfie mentre addenta la fetta di pane, a poche ore dal sisma che ha scosso la provincia di Catania. E scrive: "Il mio Santo Stefano comincia così, il vostro?". Il mondo del web insorge

Un sisma di magnitudo 4.8 ha scosso la provincia di Catania nella notte tra Natale e Santo Stefano. Non ci sono vittime, solo feriti lievi, ma la paura è stata tanta. E mentre la macchina dei soccorsi si è subito messa in moto per offrire assistenza ai residenti, ancora impauriti dopo la forte scossa che ha provocato diversi danni e crolli, è scoppiata la polemica sulla foto postata sui social dal ministro dell'Interno, Matteo Salvini. "Il mio Santo Stefano comincia con pane e Nutella, il vostro???", ha scritto su Twitter, Facebook e Instagram il vicepremier leghista allegando una sua foto mentre addenta una fetta di pane con la nutella.

Il mondo del web insorge: "Hai un terremoto a Catania, il fratello di un collaboratore di giustizia ucciso in pieno centro a Pesaro e tu, ministro dell'interno, pensi alla nutella", commenta un utente su Facebook sotto la foto del ministro. "Un ministro, degno di essere chiamato tale, non può esordire con una foto del genere la mattina seguente un terremoto che ha distrutto abitazioni e creato feriti", scrive un altro.

Tanti scrivono al ministro descrivendo la loro colazione post-natalizia ma la maggior parte sono follower indignati, anche su Instagram e Twitter: "Il mio (Santo Stefano, ndr) è iniziato stanotte con la terra che tremava #sicily". E ancora: "Vergognoso dopo quello che è accaduto qui in Sicilia".

A rispondere al vicepremier anche Matteo Ricci, il sindaco di Pesaro dove il giorno di Natale è stato ucciso Marcello Bruzzese, il fratello del pentito 'ndranghetista Girolamo: "Caro Ministro Salvini c'è la città di #Pesaro sconvolta per l’omicidio di un uomo sotto protezione, fratello di un collaboratore di giustizia. Quando ha finito pane e nutella vorremmo avere qualche informazione e rassicurazione. La ringrazio".

Poco dopo, è arrivata la risposta di Salvini: "Domani (giovedì 27 dicembre) sarò in prefettura, a Pesaro, alle 11:30 per il comitato ordine pubblico e sicurezza. Intanto, dalle prime ore di stamattina sono in contatto costante con i vigili fuoco a Catania. Ci sono 150 unità operative al lavoro, per fortuna non ci sono morti ma i sopralluoghi continuano per monitorare la situazione".

Ma sulla polemica in generale il ministro replica con più durezza: "Il problema dell'Italia è Salvini con pane e Nutella? Avete dei problemi. Un ministro mangia, beve, dorme, sorride. Fa quello che fanno milioni di italiani normali, forse questo dà fastidio a tanti professoroni: avere un governo normale, che fa cose normali. Se l'opposizione la fate così, governeremo altri 30 anni". 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata