Salvini: Contro di noi squadristi viziati e figli di papà

Milano, 16 nov. (LaPresse) - "Vorrei che mentre noi siamo nelle piazze, nei ristoranti e nei palazzetti, fuori polizia e carabinieri non dovessero tenere a bada gli squadristi viziati e figli di papà che dovrebbero andare a lezione di democrazia". Così il leader della Lega, Matteo Salvini, in una diretta Facebook. "Ringrazio i bolognesi, gli emiliani e i romagnoli che sono riusciti ad arrivare al palazzetto nonostante fuori ci fossero quei dementi dei centri sociali a lanciare bottiglie, petardi e palloncini pieni di vernice contro polizia e carabinieri", dice Salvini. "Il bello - aggiunge - è che sono fascisti e squadristi che con violenza vorrebbero impedire a presunti fascisti, noi, di esprimere idee".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata