Salvini contestato a Napoli: "La colpa non è dei padroni, ma degli immigrati"

"Via da Napoli" e "Se ci sono tanti occupati la colpa è dei padroni e non degli immigrati". I manifestanti in corteo che protestano contro la presenza a Napoli di Matteo Salvini esortano il ministro dell'Interno a lasciare la città. "Salvini non vuole cancellare la povertà ma i poveri", dice un ragazzo riferendosi al decreto immigrazione e alle misure previste dal governo.