Sale lo spread, Salvini: "Chi vuole speculare sulla nostra economia perde tempo e denaro"

Lo spread continua a tenere banco nell'agenda politica italiana: il differenziale Btp-Bund sfonda quota 300 punti base per poi scendere di nuovo. Il dato non preoccupa però il ministro dell'Interno Matteo Salvini che durante la conferenza stampa congiunta con la leader del Raggruppamento Nazionale Marine Le Pen è tornato all'attacco dell'Europa e degli "speculatori alla maniera di Soros che puntano sul crollo di un paese per comprarsi in saldo le aziende sane". Il leader della Lega si è poi rivolto "a chi pensa di speculare sull'economia italiana" chiarendo che "perdono tempo e denaro".