Salario minimo, Di Maio: Non accetto attacchi preventivi

Milano, 18 giu. (LaPresse) - "In Portogallo un lavoratore non può prendere meno di 650 euro al mese, in Spagna non meno di 826 euro, nel Regno Unito, Francia, Germania, Paesi Bassi, Belgio, Irlanda e Lussemburgo un lavoratore non può prendere meno di mille euro euro al mese. In Italia ci sono lavoratori sotto contratto che non arrivano a 500 euro al mese. Vi sembra normale?". Lo scrive su Facebook il ministro del Lavoro, Luigi Di Maio. "No che non lo è e non si capisce perché nelle ultime 24 ore qualcuno abbia alzato un muro contro la nostra proposta sul salario minimo, che fissa la soglia ad almeno 9 euro lordi l'ora per ogni lavoratore, circa 1.200 euro netti al mese. Tutto si può rivedere, per carità, tutto si può aggiustare, ma non accetto attacchi preventivi - aggiunge -. Sono curioso di sapere quanto guadagnano tutti questi grandi pensatori che puntano il dito contro una proposta che, tra l'altro, non ci siamo nemmeno inventati noi, ma che è già presente in ben 22 Paesi". (Segue)

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata