Romano (Pd): Di Maio ormai è toppa continua. In tv con 'gobbo'?
Il parlamentare dem attacca il vicepresidente della Camera M5S

"Ieri sera, durante un collegamento in una trasmissione Rai, Di Maio aveva un suggeritore in studio? Qualcuno che gli teneva un qualcosa da cui sbirciare, il compitino da recitare, peraltro pure male? Vorremmo saperlo". Lo scrive Andrea Romano, parlamentare del Pd.

"Di Maio - aggiunge - si agitava ed era tutto un allungare il collo, verso cosa? Verso un tablet? Dove magari vi era scritto Gallino, famoso sociologo, da lui trasformato nello psicologo Gallini di cui non si hanno riscontri, almeno parlando di euro? In caso, qualcuno della sede Rai faceva da 'suggeritore'? Al di là di una scena sospesa tra 'Non è la Rai' e 'Il portaborse', rimane che Di Maio parla di temi che non conosce, parla di euro e di Europa con la stessa disinvoltura con cui aveva fatto di Pinochet un dittatore venezuelano. Credibilità zero, pressapochismo massimo".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata