Roma, Raggi: "Cambiamo il nome alle vie dedicate a chi firmò le leggi razziali"

"Oggi ragioniamo in maniera concreta con gli studenti sul senso della memoria. A Roma ci sono due strade intitolate ai sottoscrittori del Manifesto della Razza e ho deciso, nell’anno in cui ricorre l’ottantesimo anniversario della promulgazione delle leggi razziali, di cambiare nome a queste strade". Così la sindaca di Roma, Virginia Raggi, a margine dell’incontro con gli studenti al cinema Andromeda, dove è intervenuta insieme alla presidente della comunità ebraica di Roma, Ruth Dureghello, per discutere con gli studenti del cambio di denominazione di largo Arturo Donaggio e via Edoardo Zavattari, firmatari del Manifesto della Razza.