Roma, pm chiede archiviazione inchiesta consulenze Raggi
Il fascicolo era stato aperto su presunti illeciti legati alla consulenza presso la asl di Civitavecchia

La procura di Roma ha chiesto l'archiviazione dell'inchiesta sui presunti illeciti legati alla consulenza, presso la asl di Civitavecchia, della quale era stata responsabile la sindaca Virginia Raggi nel periodo in cui era consigliera capitolina.  Il fascicolo era stato aperto dal procuratore aggiunto Paolo Ielo e il sostituto Francesco Dall'Olio sulla base dell'esposto presentato dall'Associazione nazionale libertà e progresso (Anlep) per una presunta omissione di dichiarazione di incarichi e compensi da parte di Raggi per attività professionale svolta in favore della asl di Civitavecchia nel periodo in cui riceveva l'incarico presso l'assemblea Capitolina di Roma Capitale.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata