Roma, candidato sindaco M5S: Pd paga i rom per votare alle primarie

Roma, 8 apr. (LaPresse) - "In genere, quando si parla di primarie del Pd si fa riferimento ai 2 euro che ogni sostenitore 'investe' per esprimere il suo voto e che tendono a diventare un tesoretto del quale nel giro di poco si perde ogni traccia. In queste primarie romane c'è una novità, però... alcune persone sono state pagate ben 10 euro per esprimere il loro voto!!!". Lo scrive su Facebook Marcello De Vito, il candidato del Movimento 5 stelle a sindaco di Roma.

De Vito allega una foto di rom in coda al seggio del Pd su cui campeggia la scritta: "10 euro ai rom per votare alle primarie. Che bello i rom alle primarie del Partito democratico. Hanno dichiarato apertamente che hanno avuto 10 euro per il loro voto". E ancora: "23/3/2013 Il Pdl paga 10 euro e il pranzo a chi sostiene Berlusconi in piazza del Popolo. 7/4/2013 Il Pd paga 10 euro a tutti i rom che lo votano per le primarie".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata