Roma, Calenda: "Raggi non mi risponde, lunedì sconvoco tavolo"
Il ministro dello Sviluppo economico bacchetta la prima cittadina della Capitale: "Parlare di Roma senza la sindaca è naif"

Sul tavolo per la crescita e lo sviluppo di Roma "da 10 giorni non ho ancora avuto una risposta dalla sindaca Virginia Raggi, che ho visto sui giornali essere piuttosto impegnata con altre cose". Carlo Calenda, ministro dello Sviluppo economico, bacchetta la prima cittadina della Capitale nel suo intervento al convegno 'Crescita vs Crisi' all'hotel Parco dei Principi.

"L'ho chiamata tre giorni fa - continua il ministro - non mi ha risposto e ancora aspetto di essere richiamato, dopodiché delle due l'una se entro lunedì io non ho la conferma della data in cui si fa questo incontro e il lavoro preparatorio per farlo, io l'incontro lo sconvoco. Perché parlare di Roma senza il sindaco di Roma diventa una cosa naif. Le manderò un telegramma".

"Non penso che in qualche forza politica romana ci sia la tentazione di dire 'non facciamo niente, aspettiamo che passi il cadavere' - aggiunge - La troverei una cosa fessa perché alla fine il cadavere che passa è quello di Roma e la gente lo capisce perfettamente". 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata