Rimborsi M5S, Sarti si autospende. Interrogato l'ex De Girolamo
La decisione della deputata pentastellata: "Tutto dovrà essere chiarito nelle sedi opportune"

"Per il Movimento farei qualsiasi cosa e ho scelto di autosospendermi perché finché questa storia non verrà chiarita, io voglio affrontarla da sola e non arrecare il benché minimo danno a questa fondamentale campagna. Tutto dovrà essere chiarito nelle sedi opportune. E' chiaro che io in Parlamento non sopporterei mai di stare nel gruppo misto quindi o la questione verrà risolta prima della eventuale proclamazione, oppure rassegnerò immediatamente le dimissioni dalla Camera". Così su Facebook la deputata M5S Giulia Sarti

Intanto, Andrea De Girolamo, ex fidanzato di Giulia Sarti, è stato interrogato alla Procura della Repubblica a Rimini, nella notte. È stato denunciato dalla deputata pentastellata per aver sottratto alcune migliaia di euro in merito alla vicenda dei rimborsi fantasma. E su Facebook aveva commentato: "Vedremo come va a finire perché la verità è tutta un'altra. Usciranno diverse conversazioni e forse non vi conviene esporvi ora". Agli inquirenti ha consegnato chat e messaggi. "Io in pubblico non rilascio nulla ma dritto in procura. Io ho un brutto vizio: registrare tutto e pure le telefonate", aveva ancora scritto su Facebook. 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata