Rigopiano, Gentiloni: Inutile cercare capri espiatori e giustizieri
E sulla Protezione civile: "Bisogna dare più poteri a chi si occupa di emergenze e ricostruzione"

"Attenzione a scatenare già adesso questa voglia di trovare capri espiatori. Temo di lasciarci andare a un Paese incattivito dove si cerca il giustiziere e il capro espiatorio". Queste le parole del premier Paolo Gentiloni sulla tragedia dell'Hotel Rigopiano a Che tempo che fa su Rai3.

"La nostra Protezione civile ha dimostrato di saper lavorare bene. Bisogna dare più poteri a chi si occupa di emergenze e ricostruzione, ovvero a protezione civile e al commissario per la ricostruzione". "Per essere più veloci, chi segue le emergenze deve avere poteri efficaci e straordinari - ha aggiunto Gentiloni - E' un lavoro che fare in questi giorni".

"Nei prossimo tre o quattro giorni ci concentreremo con Anac e con il Parlamento su quali poteri straordinari dare a chi si occupa di emergenza e ricostruzione". "E' il terzo shock da fine agosto ad adesso: nel centro Italia si è diffusa quasi una disperazione a tornare alla normalità e le popolazioni temono che questa sia un'emergenza cronica", ha proseguito il premier.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata