Riforme, Vendola: Parlamento umiliato, Renzi ci rispetti

Roma, 17 feb. (LaPresse) - "Abbiamo rappresentato al presidente Mattarella la preoccupazione che si possa governare con colpi di mano, con accelerazioni che imbavagliano il Parlamento umiliandolo". Così il leader di Sel, Nichi Vendola, al termine dell'incontro con il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, al Quirinale.

"Il Parlamento non può essere ridotto a rango di votificio", ha aggiunto. "Renzi dovrebbe rivolgersi con più rispetto a chi siede in Parlamento, anche a una piccola forza come Sel", ha sottolineato Vendola.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata