Riforme, Santanchè: Dissidenti? Dopo discorso Berlusconi credo nessuno

Roma, 15 lug. (LaPresse) - "Io non sono ipnotizzata da nessuno, penso che si tratti di mantenere il nostro Dna. Berlusconi è sceso in campo per riformare il Paese e cambiare le regole del gioco. Adesso abbiamo una grande possibilità, voglio vedere chi mette la faccia e dice che siamo noi a far saltare il tavolo". Così Daniela Santanchè, arrivando nella sede di Forza Italia per l'assemblea dei parlamentari con Silvio Berlusconi, risponde ai giornalisti che le chiedono se si sente ipnotizzata da Matteo Renzi come sostenuto da Raffaele Fitto. "È giusto" che ci siano dei 'dissidenti', ha aggiunto, "è una cosa molto importante, quello che mi preoccupa è il pensiero unico". Quanti saranno? "Dopo il discorso di Berlusconi di oggi, io credo nessuno".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata