Riforme, Romani: Ddl in aula domani è forzatura inaccettabile

Roma, 16 set. (LaPresse) - "E' stata una forzatura inaccettabile quella di portare subito la riforma in aula. Gli emendamenti presentati in commissione erano stati ritirati. Si sarebbe potuto procedere con l'esame in commissione". Così il capogruppo di Forza Italia in Senato, Paolo Romani, al termine della conferenza dei presidenti dei gruppi parlamentari che ha deciso di calendarizzare in aula il ddl Boschi domani. "Il ritiro degli emendamenti da parte delle opposizioni e la richiesta di un comitato ristretto - ha sottolineato - poteva preludere a un approfondimento ma nonostante questo atto di generosità verso la maggioranza questa ha ritenuto di chiedere comunque di andare in aula e di chiudere addirittura la discussione generale mercoledì sera, con il termine per gli emendamenti mercoledì mattina alle 9: è incomprensibile".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata