Riforme, insediata commissione saggi. Letta: Opportunità da non sciupare

Roma, 12 giu. (LaPresse) - Oggi è il giorno dell'insediamento della Commissione per le riforme costituzionali. Oltre al ministro per le riforme Gaetano Quagliariello sono presenti il presidente del Consiglio Enrico Letta e i presidenti delle Commissioni Affari costituzionali di Senato e Camera, Anna Finocchiaro e Francesco Paolo Sisto e il ministro per i Rapporti con il Parlamento Dario Franceschini.

Il lavoro della Commissione per le riforme costituzionali, iniziato oggi, si svolgerà "in piena autonomia". È quanto ha sottolineato il presidente del Consiglio Enrico Letta aprendo i lavori della riunione di insediamento della commissione dei 'saggi' e riservando per sé il "ruolo del 'mossiere' del Palio di Siena", unico insindacabile giudice della validità della partenza. Il premier, secondo quanto riferiscono fonti di Governo, ha poi ringraziato tutti i presenti, sottolineando come gli esperti costituiscano "il meglio della riflessione giuridica del nostro paese". "La qualità della commissione - ha spiegato Letta - è motivo di grande soddisfazione per il Governo e costituisce un ulteriore sprone per cogliere un'opportunità unica che non va sciupata"

I lavori della commissione delle Riforme devono "ruotare intorno a tre perni, collegati tra loro: quello della competenza, quello della neutralità e quello della trasparenza". Così il ministro per le Riforme Gaetano Quagliariello aprendo la riunione d'insediamento della Commissione per le riforme costituzionali cui partecipa anche il premier Enrico Letta.

"L'obiettivo" della commissione delle Riforme "è quello di innescare un processo che entro un termine ragionevolmente contenuto, ma soprattutto certo, porti finalmente a una decisione politica", sottolinea Quagliariello. "Non si tratta certamente di comprimere gli spazi di iniziativa - ha aggiunto il ministro- si tratta solo di far sì che il percorso possa compiersi con una libera determinazione entro tempi certi e ragionevoli, per evitare che ancora una volta sopraggiunga qualche evento che impedisca di arrivare in porto".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata