Riforme, Di Maio (M5S): Col Pd non abbiamo messo paletti

Roma, 22 giu. (LaPresse) - "Il Pd? Se hanno accettato di vederci è per trattare. Noi non abbiamo messo paletti: partiamo da un impianto, aspettiamo che ci facciano le loro proposte". Così, in un'intervista pubblicata oggi sul Corriere della Sera, il vicepresidente della Camera (M5S) Luigi Di Maio. Il deputato pentastellato ha aggiunto che "non c'è un pregiudizio su alcuni punti" e che "in ogni caso l'eventuale esito della trattativa sarà valutato e votato dagli iscritti come sempre sulla Rete".

Sul fatto di aver detto che lo streaming potrebbe non essere essenziale, ha spiegato: "Dopo un anno i cittadini si fidano di noi, sanno che non facciamo inciuci".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata