Riforme, D'Attorre (Pd): Renzi offende se parla di agguato

Roma, 14 dic. (LaPresse) - "Giochini? Credo che sia offensivo definire agguato un voto su un emendamento". Così il deputato del Pd Alfredo D'Attorre, arrivando all'assemblea nazionale del partito, in merito alle parole del premier e segretario, Matteo Renzi, sul voto della minoranza dem all'emendamento al ddl riforme sui senatori a vita. "Mi aspetto che Renzi oggi ringrazi i membri della commissione Affari costituzionali per il lavoro fatto in Parlamento", ha aggiunto D'Attorre.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata