Riforme, Calderoli: Trovata la quadra. Renzi: Ottimo punto di arrivo

Roma, 20 giu. (LaPresse) - Alla fine l'accordo c'è. Il Pd trova l'intesa con Lega e Fi sugli emendamenti al disegno di legge che riduce i poteri di Senato e Regioni. In serata, infatti, sono stati presentati una ventina di emendamenti a firma Calderoli-Finocchiaro. L'annuncio arriva proprio dal leghista. "E' stata trovata finalmente la quadra: sono stati depositati gli emendamenti a firma dei 2 relatori (Calderoli Finocchiaro) che consentiranno l'avvio delle riforme", ha spiegato Calderoli che su Facebbo ha aggiunto: "Chi la dura la vince dice un proverbio. Il futuro Senato sarà un vero Senato delle autonomie, simile a quello tedesco; dotato di pieni poteri, l'autonomia delle regioni viene rafforzata e, dulcis in fondo, i principi del federalismo fiscale entreranno in costituzione. Il lavoro questa volta ha pagato".



Dopo poco è arrivato anche il commento di Matteo Renzi. "Il Senato non sarà elettivo, infrastrutture, energia, commercio con l'estero, promozione turistica sono materie che passano dalle Regioni allo Stato, il Cnel viene abolito, le indennità dei consiglieri regionali diventano come quelle dei sindaci. Si tratta di un ottimo punto di arrivo", ha detto il premier. "La Lega adesso prova a mettere la sua bandierina. Facciano pure, se hanno bisogno di visibilità. A noi interessano le riforme", ha aggiunto.



Soddisfatta anche la dem Anna Finocchiaro. "E' stato faticoso ma alla fine abbiamo presentato dei buoni emendamenti che possono essere la trama di una riforma del Senato e del Titolo V che può permettere alle nostre istituzioni di ammodernarsi, di essere più efficienti e di modificare quel bicameralismo perfetto a vantaggio di un Senato che sia davvero una istituzione innovativa che sia garanzia, controllo e anche raccordo utile tra Stato e autonomie. Ora la I commissione può cominciare a discutere e a votare per garantire quei tempi che avevamo promesso ed arrivare al voto in aula entro luglio. Credo che nelle condizioni date abbiamo fatto un buon lavoro", ha concluso.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata