Riforme, Calderoli: Governo si rimetta a decisione aula e relatori

Roma, 29 lug. (LaPresse) - "Io sono stanco di tessere la tela di giorno, trovarmi d'accordo con l'altra relatrice, con i tecnici, con l'80 per cento delle forze politiche e poi vedere arrivare il governo che dice non vuole. Eh 'no', non funziona così. Deve essere l'assemblea a decidere. Io credo che il governo farebbe bene a rimettersi al parere dell'assemblea e a quello di relatori e per questo credo che sia una cosa assolutamente utile fare questa capigruppo ma a una condizione: che i relatori abbiamo il tempo di lavorare veramente e che i tavoli che si andranno a fare siano veri veramente". Così il senatore leghista e co-relatore al disegno di legge sulle Riforme costituzionali, Roberto Calderoli, intervenendo in aula al Senato prima della convocazione della conferenza dei capigruppo da parte del presidente Pietro Grasso. Se vogliamo proseguire veramente - aggiunge Calderoli - facciamo questo punto e ciascuna forza politica si assumerà le responsabilità a fronte di risposte del governo che a questo punto non possono più non arrivare".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata