Riforme, Boschi: Sull'Italicum non si torna indietro

Roma, 9 feb. (LaPresse) - "Mi auguro che Forza Italia torni sui suoi passi, ma se così non fosse, noi comunque non ci fermeremo: i numeri li abbiamo e andiamo avanti". Così la ministra per le Riforme Maria Elena Boschi in un'intervista a 'La Stampa'. "Abbiamo fatto la legge elettorale con loro - continua Boschi -: ora, se vogliono continuare a contribuire, bene, altrimenti noi andiamo avanti lo stesso. L'Italicum non si cambia più, non si torna indietro. Il testo del Senato è buono ed efficace e rilanciare sempre significa farla fallire".

"Se in altre forze - nel gruppo misto dove convivono sensibilità molto diverse, o tra gli ex M5S - ci saranno persone che si sentiranno di appoggiare le riforme non ci vedo niente di strano. Ma di certo noi non facciamo campagna acquisti. Alla fine comunque decideranno gli italiani con il referendum, e già pregusto il momento in cui Berlusconi, Salvini, Brunetta e Grillo faranno campagna elettorale insieme contro questa riforma. E sarà interessante capire da che parte stanno gli italiani", prosegue Boschi.

Per quanto riguarda Silvio Berlusconi che in relazione alla riforma costituzionale ha parlato di rischio di "deriva autoritaria", Boschi dichiara: "E' una critica che respingo al mittente, ma che mi fa sorridere. Credo che Forza Italia debba preoccuparsi più di evitare la propria deriva, il naufragio del partito".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata