Riforme, bagarre in aula: Grasso sospende seduta

Roma, 29 lug. (LaPresse) - Bagarre nell'aula del Senato dopo che la senatrice di Sel, Loredana De Petris, ha deciso di ritirare gli emendamenti sulla riduzione dei parlamentari e l'elezione diretta del Senato. La norma 1.29 era stata spacchettata, su richiesta del Pd per evitare così il voto segreto. La decisione, inaspettata, della De Petris porta l'assemblea al voto dell'1.28, che contiene ancora l'elezione a suffragio universale del Parlamento, senza però la specifica del Senato. A questo punto il Pd chiede nuovamente il voto per parti separate e nell'emiciclo scoppia il caos. Molti senatori si oppongono al nuovo spacchettamento perché la norma così "è invotabile". Intanto il capogruppo di Ncd, Maurizio Sacconi, ha annunciato di voler sottoscrivere l'emendamento De Petris per evitarne il ritiro.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata