Riforme, Aracri (Fi): Troppa discrezionalità Grasso contro voti segreti

Roma, 1 ott. (LaPresse) - "Siamo di fronte a una riforma finta, fatta per consentire l'ennesimo e inutile annuncio di Renzi. Si calpesta la Costituzione attraverso funambolismi interpretativi e con un uso smodato di discrezionalità da parte del presidente Grasso, teso solamente ad evitare i voti segreti. Come mai questa paura da parte del Pd e di Renzi? Forse temono che con il voto segreto i numeri della loro 'raccogliticcia' maggioranza non siano quelli annunciati. A Renzi non interessa il contenuto delle riforme, tant' è che non ha accettato nessuno emendamento delle opposizioni, come pure non ascolta tutti quei costituzionalisti che lo invitano a fermarsi, sottolineando come queste riforme siano dannose per lo Stato e utili solamente a rafforzare la figura dell'uomo solo al comando".

Lo dichiara in una nota il senatore di Forza Italia Francesco Aracri.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata