Riforme, approvato art. 32 su finanze enti locali

Roma, 7 ago.(LaPresse) - Il Senato ha approvato anche l'articolo 32 del ddl riforme costituzionali, che introduce modifiche all'articolo 119 della Costituzione che sancisce e regola l'autonomia finanziaria degli enti locali. L'articolo conferma, al primo comma, che gli enti locali (Comuni, città metropolitane e Regioni) hanno autonomia finanziaria di entrata e di spesa ma aggiunge anche che questo deve avvenire "nel rispetto dell'equilibrio dei relativi bilanci, e concorrono ad assicurare l'osservanza dei vincoli economici e finanziari derivanti dall'ordinamento dell'Unione europea".

All'ultimo comma inoltre, laddove viene stabilito che i Comuni, le città metropolitane e le Regioni hanno un proprio patrimonio, attribuito secondo i princìpi generali determinati dalla legge dello Stato e possono ricorrere all'indebitamento solo per finanziare spese di investimento, viene aggiunto che ciò debba avvenire "con la contestuale definizione di piani di ammortamento e a condizione che per il complesso degli enti di ciascuna Regione sia rispettato l'equilibrio di bilancio".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata