Riders, Di Maio: "Contratto nazionale per tutelare i ragazzi"
"Al tavolo di oggi è emersa la volontà di lavorare a un contratto nazionale collettivo per i riders che può diventare un modello per l'Europa", così il ministro del Lavoro Luigi Di Maio, in conferenza stampa dopo l'incontro odierno al Mise. "Per salvare questa categoria ho due strade: una è il decreto dignità, in cui posso inserire entro 60 giorni una norma per le tutele minime. L'altra è quella della concertazione, mettere attorno ad un tavolo lavoratori, aziende e sindacati", ha aggiunto Di Maio, che ha poi riferito di un contatto con il ministro del lavoro francese Muriel Pénicaud per un progetto comune di tutela per i ragazzi del cibo a domicilio.