Revoca Siri, Di Maio: "Non è una vittoria dei 5 Stelle, non sono qui per esultare"

"Non è una vittoria dei 5 Stelle, ma degli italiani onesti; non sono qui per esultare". Lo assicura il vicepremier Di Maio al termine del consiglio dei ministri che ha revocato l'incarico al sottosegretario leghista Siri, indagato per corruzione. "Oggi questo governo ha dato un segnale di discontinuità rispetto al passato", sottolinea ancora il ministro del Lavoro.