Revenge Porn, Di Maio: "L'emendamento sarà votato martedì"

"L'emendamento per punire il revenge porn contenuto nel Codice Rosso è un primo passo: sono d'accordo con chi dice che va affrontato in un provvedimento organico, ma intanto martedì quando torneremo in Aula per me si può benissimo votare quell'emendamento". Così il vicepremier, Luigi Di Maio, parlando con i giornalisti a Washington al termine del suo incontro con il consigliere per la sicurezza nazionale Usa, John Bolton. Sulla castrazione chimica, Di Maio ha spiegato: "Il tema è che chi mette le mani addosso a una donna deve andare in galera. Chi ha violentato quella ragazza sulla Circumvesuviana è già fuori. Lavoriamo perché questi individui siano tenuti dentro".