Responsabilità toghe, Anm: Da Governo demagogia, pagheranno i cittadini

Roma, 26 feb. (LaPresse) - La riforma della responsabilità civile dei magistrati "non è stata voluta dall'Ue come si dice, l'Europa non ha mai voluto questo. Slogan come 'Lo vuole l'Europa' e 'chi sbaglia paga' sono slogan demagogici, ai quali non crede nemmeno chi li pronuncia". Così il presidente dell'Associazione nazionale magistrati Rodolfo Sabelli denunciando le criticità della legge sulla responsabilità civile dei magistrati. "Qualcuno - ha aggiunto - il prezzo di questa riforma lo pagherà, e non saranno i magistrati, ma i cittadini più deboli".

INCONTRO CON MATTARELLA. "Abbiamo chiesto un incontro con il presidente Mattarella, ma non vogliamo - come si dice - tirare il capo dello Stato per la giacchetta. Abbiamo massimo rispetto", ha proseguito Sabelli. "Non è ancora stata fissata la data - ha aggiunto -, ma confidiamo che sia in tempi ragionevoli. L'incontro non lo abbiamo chiesto specificamente sul tema della responsabilità civile ma nel quadro più complesso del corretto funzionamento della giustizia".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata