Renzi su De Falco: "Non accettiamo candidati che picchiano le donne"
"Mi auguro che sia una fake news, ma se c'è qualche candidato che mette le mani addosso alla propria moglie o alla propria figlia, allora tutti insieme dobbiamo dire no". Questo il commento del segretario del Pd Matteo Renzi che è intervenuto sul caso di Gregorio De Falco, ex capitano di fregata presso la Capitaneria di Porto di Livorno, divenuto noto in seguito al naufragio della Costa Concordia. Il candidato M5S nel collegio plurinominale Toscana 2 sarebbe stato accusato di percosse dalla moglie, che ha riferito alla polizia di un episodio in cui avrebbe alzato le mani contro di lei e sua figlia. "Sulla violenza contro le donne non si scherza. Se anche i rappresentanti politici si comportano così, le battaglie che stiamo facendo sono inutili", ha concluso Renzi