Renzi: Ripresa è come l'estate, non è quella che ci aspettavamo

Roma, 5 ago. (LaPresse) - "La situazione del Paese, la ripresa, non è quella che ci aspettavamo. Possiamo dire che è come l'estate: non è quella attesa, arriva in ritardo, ma arriva". Lo ha detto il premier Matteo Renzi parlando con i giornalisti e semplici cittadini in Galleria Alberto Sordi, a poca distanza da Palazzo Chigi.

"C'è ancora molto da fare, abbiamo appena iniziato" ha aggiunto il premier. "Ci va il passo del maratoneta, non quello dello sprinter. Sono felice del clima molto bello che c'è tra gli italiani. Il Paese ha voglia di cambiare e lo faremo".

"A chi dice che gli 80 euro non sono serviti a niente, io rispondo che 11 milioni di italiani la pensano in modo diverso" ha proseguito Renzi. I destinatari del bonus, ha ribadito, "hanno ricevuto un modo per andare avanti con determinazione. Poi, certo, faremo di più e anche meglio". Questa mattina Confcommercio aveva definito "quasi invisibile" l'effetto del bonus in busta paga.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata