Renzi: Pil cresce ma non basta, andiamo avanti e abbassiamo tasse
"La disoccupazione è ancora alta. La crescita ancora non è sufficiente per la nostra idea di Italia"

 "Il Pil torna a crescere: più 1,2% il dato di oggi. Questi risultati sono figli degli anni di lavoro serio e rigoroso che abbiamo alle spalle. Sono risultati che hanno un nome: si chiamano superammortamento, abolizione dell'Irap costo del lavoro, 80 euro, cancellazione delle tasse agricole, Pir, mercato del lavoro, incentivi, investimenti sulla cultura, Expo e grandi eventi. Ma io non sono soddisfatto. Non sono soddisfatto perché so che non basta. La disoccupazione è ancora alta. La crescita ancora non è sufficiente per la nostra idea di Italia. Le resistenze sono ancora tante. L'unica strada è andare 'AVANTI', continuare ad abbassare le tasse, semplificando il sistema e incoraggiando gli imprenditori veri, quelli che creano lavoro non quelli che speculano". Così il segretario del Pd Matteo Renzi su Facebook commenta i dati del Pil.
 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata