Renzi: Per Italia no problemi con elezione Colle. Grillo: Dimissioni Napolitano? Si deve costituire

Bruxelles (Belgio), 18 dic. (LaPresse) - "L'Italia al momento di sostituire il presidente della Repubblica non avrà alcun tipo di problema. Credo che il Parlamento abbia imparate la lezione di aprile 2013. Sono assolutamente convinto che riuscirà fare a quello che deve fare nei tempi stabiliti". Così il presidente del Consiglio Matteo Renzi, a Bruxelles, lasciando il convegno 'Transatlantic Trade and Investment Partnership'.

"Mi auguro che la Grecia riesca a risolvere i suoi problemi. Il paragone con l'Italia non è calzante, si tratta di due vicende diverse", ha aggiunto Renzi rispondendo alla possibilità che per la successione di Giorgio Napolitano l'Italia possa rischiare di finire in un crisi politica simile a quella di Atene alle prese con una complicata elezione del Capo dello Stato.


GRILLO ATTACCA: NAPOLITANO DI DEVE COSTITUIRE- Ma Grillo non fa attendere la sua reazione e attacca. "Napolitano non si dovrebbe dimettere, dovrebbe costituirsi", ha detto ai giornalisti lasciando l'hotel prima di recarsi alla conferenza sul referendum per uscire dall'euro indetta nella sede della stampa estera a Roma. "Bisogna - ha spiegato ancora il leader del M5s - che non ci sia un presidente che firmi qualsiasi cosa, ma serve una persona di buon senso, una persona normale e al di fuori degli schieramenti politici".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata