Renzi: No governissimo ma cultura del sospetto è ridicola

Milano, 4 mar. (LaPresse) - Il governissimo? "E' uscita una polemica anche perché io avevo mandato un messaggino a Fontana. Questa è una cosa che non sta né in cielo né in terra. Lo conosco da 20 anni, facevamo i sindaci. Siamo in una situazione devastante: chiamo Conte e mando un sms ad Attilio". C'è "soltanto una cultura del sospetto ridicola". Così il leader di Italia viva, Matteo Renzi, ai microfoni di 'Circo Massimo' su Radio Capital. "L'elemento chiave - ha aggiunto - è che in tempi di difficoltà è giusto che se ne parla. Franceschini ha incontrato Salvini? Va bene. Ieri Conte giustamente ha accolto i capigruppo della Lega, Molinari e Romeo, a Palazzo Chigi. Non si esce sospettando gli inciuci. Che mi facciano la morale coloro i quali hanno cercato di fare l'accordo con Salvini ad agosto è veramente da respingere al mittente".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata