Renzi: No a difesa d'ufficio su Pil, Italia deve cambiare

Roma, 6 ago. (LaPresse) - "In queste ore i dati negativi sulla crescita non devono portarci alla solita difesa d'ufficio (ma l'anno scorso era peggio, ma a giugno la produzione industriale cresce, ma gli occupati sono in aumento, ma il problema è l'eurozona, eccetera eccetera)". Così il presidente del Consiglio, Matteo Renzi, in una lettera inviata ai parlamentari della maggioranza sui 'Mille giorni'. "Dobbiamo - prosegue - avere il coraggio e la voglia di guardare la realtà: l'Italia ha tutto per farcela e per uscire dalla crisi. Ma deve cambiare".

"Se non cambia - sottolinea Renzi - sarà sempre negativa. A chi tra noi dice che deve cambiare l'Europa, più che l'Italia, rispondo con rispetto che possiamo cambiare l'Europa solo se facciamo bene a casa nostra. I 'MilleGiorni' sono un arco di tempo che consente una strategia globale".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata