Renzi: Nessuno nella Ue tratti gli altri Paesi come studenti

Londra, 2 ott. (LaPresse) - "Nessuno ha il diritto di trattare gli altri Paesi con lo stile con cui si trattano gli studenti". Lo ha detto il presidente del Consiglio Matteo Renzi, a Londra, dopo aver incontrato il premier britannico David Cameron, riferendosi alle parole arrivate da Berlino dopo la decisione della Francia di non rispettare il vincolo del 3% nel rapporto deficit/Pil.

Il presidente del Consiglio italiano Renzi è oggi a Londra per fare il punto con la City, gli investitori e la stampa finanziaria sullo stato dell'arte delle riforme avviate dal Governo italiano. In programma c'era anche l'incontro con Cameron.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata