Renzi: M5S squadristi, Grillo perde la testa perché otteniamo risultati

Roma, 31 gen. (LaPresse) - "Non servono giri di parole per dire quel che il Movimento Cinque Stelle sta mettendo in scena alla Camera: roba da squadristi, al limite, se non oltre, del codice penale. E quanto all'atto d'accusa contro Napolitano, spero che nessuno si lasci ingannare: non c'entrano niente la voglia di cambiamento, la Costituzione e quelle balle lì. Siamo di fronte ad una strategia lucida ma disperata: tutta studiata a tavolino". Lo afferma il segretario Pd Matteo Renzi in una conversazione con il quotidiano La Stampa.

"La verità - aggiunge - è che gli stiamo tagliando l'erba sotto i piedi smontando uno a uno tutti i suoi soliti e triti argomenti. La riforma della legge elettorale, l'abolizione del Senato come Camera elettiva, la cancellazione delle Province, il taglio al finanziamento dei partiti e la revisione del Titolo V... Dalla politica arrivano finalmente risposte, Beppe Grillo non sa come reagire e perde la testa. È per questo che cerca la rissa, la butta in caciara e arriva addirittura a proporre l'impeachment di Napolitano, al quale siamo stati noi a chiedere di restare. Ma vedrete che quest'ultima mossa gli si ritorcerà contro e gli creerà problemi perfino nei suoi gruppi parlamentari".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata