Renzi: M5s? Hanno finito i giga, ma non attacchiamo Raggi
Dovevano fare tutto in streaming ma devono aver finito i giga, non c'è campo" ha detto il presidente del Consiglio a Catania

"C'è chi strumentalizza il lavoro di servitori dello Stato. Chi si permette di andare in giro con le magliette della Polizia dopo aver bloccato per sette anni il contratto di quelle persone e noi lo abbiamo sbloccato. Tenetevi le vostre camicie verdi e lasciate le magliette della Polizia a chi è degno di portarle". Così il segretario Pd Matteo Renzi, chiudendo la Festa nazionale dell'Unità a Catania.

SUL M5S. "Sono costretto a chiedere un sacrificio al Pd: dopo mesi di prese in giro e sfottò, di accuse infamanti, stiamo vivendo una fase in cui un movimento che è diventato partito, il partito cinque stelle, sta vivendo una grossa difficoltà. Dovevano fare tutto in streaming ma devono aver finito i giga, non c'è campo, ma ciò nonostante vi chiedo un impegno: non attacchiamo Virginia Raggi. Rispettiamo il voto d i romani, facciamo vedere che siamo diversi" ha aggiunto Renzi.  I rappresentanti M5S "si sono chiusi nelle loro stanze e se le stanno dando di santa ragione. Parlano di trasparenza, ma noi lo scriviamo sulla Costituzione. Loro votano no".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata