Renzi: Loro insultano e noi governiamo ma non ci fanno paura

Bari, 20 mag. (LaPresse) - "Loro insultano e noi governiamo, loro protestano e noi proponiamo. Perché loro hanno paura di un'Italia che si rimette in moto e noi la rimettiamo in moto tutti insieme. Noi non abbiamo paura". Lo ha detto il presidente del Consiglio Matteo Renzi nel corso di un comizio elettorale a Bari, a sostegno della candidata del Pd alle europee, Pina Picierno. "Mancano 4 giorni, 96 ore - ha aggiunto ancora Renzi - In questi giorni loro faranno l'elenco di parolacce, noi faremo l'elenco di parole di gentilezza. Vogliamo restituire l'idea che la politica si faccia tutti insieme e non sia solo ingiuria e avanspettacolo. Andiamo a cambiare l'Italia perchè ce lo chiedono i nostri figli".

Poco prima, alla registrazione di 'Bersaglio Mobile' su La7, il premier era tornato sullo stesso argomento. "Mi son preso le ramanzine a sinistra - ha detto - perché ho detto di rispettare chi vota Forza Italia e dico che bisogna rispettare quei giovani e meno giovani che votano M5S. Da un lato è razionale scommettere che il Governo ce la faccia, dall'altro c'è un motivo sentimentale: io non ce la faccio a stare con chi è contento se il Pil è a meno 0,1 per poter dire che il Governo fa male. Vogliono dipingere l'Italia a tinte fosche, invece c'è un'Italia a colori".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata