Renzi: Italia colpita ma non piegata da attacco in Bangladesh
Siamo in contatto con le famiglie da ieri sera

"L'Italia non arretra davanti alla follia di chi vuole disintegrare la vita quotidiana, siamo colpiti ma non piegati, siamo un popolo tenace. La priorità è stringerci attorno alle famiglie" delle vittime. Così il premier Matteo Renzi in conferenza stampa a Palazzo Chigi dopo l'attacco terroristico in Bangladesh, che potrebbe contare diverse vittime italiane. "Davanti alla tragedia, l'ennesima, di matrice islamica - prosegue - credo sia il momento in cui l'Italia tutta unita oggi dia un messaggio di dolore e compassione, oggi possa piangere le lacrime di solidarieta' e cordoglio".

"Siamo in contatto con le famiglie da ieri sera - ha spiegato il premier - ogni notizia ufficiale sarà data quando le famiglie saranno state avvisate. Un veivolo della presidenza del Consiglio sta partendo per il Bangladesh" ha poi annunciato.
 


 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata