Renzi: Io segretario? Dipende dal Pd, dobbiamo imporre nostri temi

Milano, 6 giu. (LaPresse) - "La nostra gente ci chiede soprattutto questo: stavolta fateci vincere davvero". Così Matto Renzi, intervistato in esclusiva da 'il Corriere della Sera', parlando del suo comizio di ieri a Brescia, dove non aveva voluto parlato con i cronisti presenti. Sul tema segreteria, glissa: "Dipende dal Pd, non da me. Se riusciamo a uscire dalla palude, a imporre i nostri temi, la nostra gente capirà il governo con il Pdl. Se tiriamo a campare, se ci facciamo dettare l'agenda da Berlusconi, se non riusciamo a fare le riforme, allora...". In merito ad un rischio di tenuta dell'esecutivo Letta, con Renzi leader del Pd, il sindaco di Firenze ammette: "Il rischio c'è. Ma sarebbe ancora peggio vivacchiare senza risolvere nulla, perdere un altro giro". Infine la cena con Briatore: "Io non la penso come lui. L'imprenditore cuneese con cui sono più in sintonia è Oscar Farinetti. Però sono curioso. Non voglio chiudermi nel mio steccato. Penso di poter imparare qualcosa da qualsiasi persona".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata