Renzi firma Patto per Campania: Basta sprecare fondi Ue
Il premier a Napoli: In Italia c'è senso di riscatto

"La trasparenza dell'impegno consente una verifica costante, é finito il tempo dove si buttavano via i fondi europei". Così il premier Matteo Renzi nella conferenza stampa dopo la firma del 'Patto per la Campania' con il governatore della Campania Vincenzo De Luca. "In Italia c'è un senso di grande riscatto, è un Paese che è orgoglioso delle bellezze che ha e che cerca di sfruttare. E' quello che abbiamo fatto con Expo, è quello che cerchiamo di fare ovunque, la Campania per la sue difficoltà  è simbolo di un Paese che riparte: patti per il Sud, non chiacchiere - ha aggiunto - "E' finito il tempo in cui l'Italia spreca le sue possibilità, da oggi arriva la sigla dei primi patti per il Sud: sono 15 accordi, sono 8 Regioni e 7 città. Siamo a buon punto, a conclusione su 13 su 15, è un lavoro serio e positivo", ha aggiunto.

"L'accordo vale 10 miliardi e la novità è che è un accordo concretamente verificabile gli uni dagli altri. E' finito il tempo in cui si buttavano via i fondi europei con il controllo costante di istituzioni e opinione pubblica che consentirà di controllare voce per voce capitolo per capitolo", ha spiegato il premier. Dopo la conferenza stampa Renzi una delegazione di realtà territoriali e associative del rione Sanità, scosso due giorni dall'ennesimo agguato di camorra, che ha causato 2 morti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata