Renzi: Entro giugno missione in Argentina con 300 pmi
E Macri rilancia: Italia e Argentina sono al lavoro per 'lo sviluppo dell'ingegneria aerospaziale'

"Veniamo da due Paesi che si vogliono bene, ma tutti quelli che si vogliono bene debbano vedersi un po' di più. E' pazzesco che negli ultimi 18 anni nessuno a livello istituzionale sia venuto qua. A marzo sarà qui il ministro della Cultura. Entro giugno faremo una grande missione di sistema insieme al governo argentino con 300 imprenditori interessati a investire, soprattutto pmi, per joint ventures in questo Paese". Lo ha detto il premier Matteo Renzi nel corso di una conferenza stampa congiunta col presidente argentino Mauricio Macri.

DA STORIA A FUTURO. "Trasformare questa storia in futuro è una grande responsabilità. L'Argentina è uno dei Paesi più belli e ricchi del mondo. In questa nuova stagione che si apre, è assurdo che Italia e Argentina non abbiano un ruolo insieme. Credo che questa stagione che si apre richieda di essere molto operativi e molto attenti a darsi scadenze e a rispettarle. Trasformare la storia, in futuro, questo è il nostro obiettivo", ha sottolineato Renzi. 

INGEGNERIA AEROSPAZIALE. Italia e Argentina sono al lavoro per "lo sviluppo dell'ingegneria aerospaziale" e della mutua presenza di "piccole e medie imprese" nei due Paesi. Lo ha spiegato il presidente dell'Argentina Mauricio Macri durante la conferenza con il premier Renzi.

PORTE APERTE A NUOVI ITALIANI. Noi vogliamo anche spalancare le porte dell'Argentina, perché nuovi italiani vengano qui", ha aggiunto Macri.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata